domenica 14 aprile 2013

TRATTAMENTO ALLA VITAMINA C CONTRO I CAPILLARI FRAGILI (Sara S.)

Oggi vi parlo dei "poteri" della vitamina C.
Girovagando su internet alla scoperta di un integratore alimentare in grado di alleviare la mia pesantezza alle gambe e ridurre quei bruttissimi capillari rotti (mi sono comparsi da qualche mese...) ho scoperto (forse voi lo sapevate già !!! ) che la vitamina C fa bene all'organismo non solo se assunta con gli alimenti ma anche e soprattutto se applicata localmente sulla pelle!!!
Nella speranza di attenuare gli orribili capillari e i vari sintomi di fragilità capillare ho provato a fare una soluzione di acqua e vitamina C nella forma di acido L-ascorbico e... sorpresa!!! Già dopo la sua applicazione continuata per qualche giorno i sintomi si sono attenuati tantissimo e dopo circa un mese gli stessi capillari sono diventati molto meno visibili.
Ho realizzato la soluzione di vitamina C dopo avere raccolto varie informazioni in rete che potete consultare anche voi. Ecco qui i link:
http://www.lareginadelsapone.com/2010/03/siero-alla-vit-c-come-rimedio-contro-il.html
http://www.lapelle.it/benessere/vitamina_C.htm
http://www.riza.it/benessere/bellezza/2247/vitamina-c-elisir-contro-la-cellulite.html
La soluzione è al 15% di vitamina C. Pur avendo un ph decisamente acido (circa 2-2,5) a me non ha irritato la pelle delle gambe. Comunque se a voi risultasse irritante diminuite la percentuale ma non scendete sotto il 10% se possibile perché è a partire da tale soglia che la soluzione apporta benefici alla pelle.
Gli ingredienti necessari sono acqua distillata e vitamina C pura in forma di acido L-ascorbico che potete trovare in farmacia, nei negozi che vendono integratori ed alimenti biologici ed in rete (io l'ho acquistato su http://www.farmaciavernile.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=2484&category_id=12&keyword=vitamina+c&option=com_virtuemart&Itemid=65 .
Il contenitore che ho utilizzato è un roll-on in vetro  da 50 ml (anche questo acquistato su http://www.farmaciavernile.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=1992&category_id=19&option=com_virtuemart&Itemid=65 ).
Ho scelto questo contenitore perchè facilita tantissimo l'applicazione di questa soluzione liquida sulla pelle. Se preferite potete usare anche una boccettina di vetro con contagocce ma io non mi ci sono trovata bene.

SOLUZIONE AL 15% DI VITAMINA C
85 gr di acqua distillata
15 gr di acido L-ascorbico (vitamina C)

Con queste dosi realizzerete 100 gr di prodotto. Sono decisamente troppi se ad usarlo è una sola persona. Infatti la vitamina C in questa forma è molto instabile e nell'arco di 7/10 giorni si ossida diventando di colore giallo-marroncino e non apporta più benefici (ricordo che non andiamo nemmeno ad aggiungere il conservante che ridurrebbe l'attività della vitamina C): per questo ogni 7/10 giorni dovrete rifare la vostra soluzione. Io di solito ne realizzo 25 gr con le seguenti dosi:

21,2 gr di acqua distillata
3,8 gr di acido L-ascorbico (vitamina C)

Utilizzando una piccola bilancia di precisione pesare 3,8 gr di vitamina C senza usare utensili metallici e versarla nel contenitore scelto. Pesare 21,2 gr di acqua distillata e versarla nel contenitore sopra la vitamina C. Chiudere il contenitore ed agitarlo per far sciogliere la vitamina C ovvero fino a quando la soluzione non diventi limpida come l'acqua. Ed ecco qui la soluzione pronta per essere applicata sulla pelle.
Prima di procedere con l'applicazione sull'intera gamba provate su una piccola parte di pelle per vedere come reagisce (eventuale pizzicore, rossore...). Se non avete alcuna reazione procedete con l'applicazione una volta al giorno favorendone l'assorbimento con un massaggio. Io faccio dei cicli di 2 settimane con una pausa di 4-giorni. Questo trattamento tende a seccare la vostra pelle perciò continuate ad utilizzare la vostra crema idratante per il corpo e cambiatela con una più corposa se necessario. Io ho fatto proprio così.

lhttp://saturnino88.blogspot.it/2013/03/vitamina-c-e-capillari.html

6 commenti:

  1. Si può usare sul viso?

    RispondiElimina
  2. Ma se lo faccio in forma di gel con sodio ialuronato e gel di aloe aggiungendo magari anche qualche estratto per la circolazione andrebbe bene ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefana,
      io consiglierei di applicarlo così com'è e in seguito aggiungere (come già scritto nel post) la propria crema idratante, magari arricchita (se homemade) e riformulata con aggiunta di aloe, sodio ialuronato ed estratti per la circolazione!

      *Ele*

      Elimina
  3. Ciao, è bello il tuo blog, sto prendendo tanti appunti ))
    questo post mi interessato tantissimo, visto che anch'io ho il problema di capillari :-(
    ti volevo chiedere dopo qualche tempo di utilizzo sono spariti i segni di capillari rotti?

    N.P.: e sicuramente oggi proverò a pulire la tubazione dei lavabi ))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irina,
      grazie per i complimenti!
      Abbiamo chiesto alla creatrice della formula: i capillari non spariscono ma si attenuano davvero tanto; i miglioramenti si notano già dopo un mese di utilizzo costante.

      *Ele*

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.