mercoledì 14 dicembre 2011

ATTIVI: CAFFEINA


RASSODANTE, CIRCOLATORIO


La caffeina è un alcaloide a base purinica, chimicamente 1,3,7 trimetilxantina, presente nel caffè, thè, cola, matè e guaranà. Si presenta sotto forma di polvere di colore bianco poco solubile in acqua (20g/L). La caffeina promuove negli adipociti l’aumento di AMP ciclico (adenosina 5’-monofosfato ciclico) e quindi l’attivazione della lipasi lipolitica, enzima che catalizza l’idrolisi dei trigliceridi a glicerina e acidi grassi che vengono poi rimossi. La caffeina ha perciò proprietà lipolitiche ma notevole è anche la sua capacità di stimolare il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti (funzione antiedematosa).


La caffeina viene impiegata nella formulazione di prodotti cosmetici per il trattamento della cellulite e delle adiposità localizzate. A concentrazioni superiori dell’1% può cristallizzare in soluzione acquosa, per questo è consigliabile pre-solubilizzarla in alcol o in miscele acqua-alcol. In formula, può essere utilizzata in un ampio range di pH, ma per aumentarne la solubilità è consigliabile formularla a pH acido (tra 4.5 e 5.5). L’uso topico della caffeina non comporta particolari controindicazioni poiché l’assorbimento transdermico non raggiunge concentrazioni ematiche tali da indurre effetti sistemici.


Da 5-2%. Solubile in fase acquosa. Insolubile in olio. Uso: creme, shampoo, doccia, gommage, gel, maschere viso.

http://www.aroma-zone.com/aroma/fiche_actif_cafeine.asp
http://www.my-personaltrainer.it/Cosmesi/Ingrediente/Caffeine.html

3 commenti:

  1. Scusate, questa descrizione non spiega bene come usare la caffeina:
    - la concentrazione deve essere tra 5-2%? Generalmente nelle schede tecniche del prodotto si parla di 0.5-2%;
    - la percentuale di caffeina che si vuole usare(ad es. 2%) è riferita al totale della preparazione o della fase acquosa? In alcuni siti, infatti, ho letto che andrebbe calcolata sulla fase acquosa;
    - a quale temperatura si solubilizza?
    - Volendo eventualmente pre-solubilizzarla in alcool, qual è la procedura da seguire e a quali concentrazioni/quantità/volumi?

    Grazie mille,
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      la caffeina fino al 2% si può solubilizzare in acqua, altrimenti si può sciogliere in un po' di alcool. Dal sito di Camelis: "La caffeina è poco solubile in acqua. Se utilizzata in concentrazioni elevate (2%) può essere utile aggiungere una piccola quantità di alcool alla preparazione e mantenere il pH attorno a 5.0 per evitare la cristallizzazione nel prodotto finito".

      *Ele*

      Elimina
  2. Grazie mille per la risposta!
    Sto approcciando questo fantastico mondo ma c'è un sacco da studiare, giustamente!
    Ciao!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.