mercoledì 14 dicembre 2011

ATTIVI : ALLANTOINA


IDRATANTE, LENITIVA, RIEPITELIZZANTE
  • L’Allantoina è attiva a basse concentrazioni (0,1 - 0,5%), come idratante e disarrossante, mentre a concentrazioni più elevate (1-5%) ha azione esfoliante ed è in grado di promuovere la proliferazione cellulare.
  • L’Allantoina, grazie alle sue diverse funzionalità, può essere impiegata nei prodotti dopo-barba, nalla paido-cosmesi e nelle formule destinate all’attenuazione delle imperfezioni della pelle quali acne, foruncoli, rughe, ustioni, cicatrici ed escoriazioni. Il limite maggiore è la sua scarsa solubilità in acqua fredda.
  • Nella preparazione di una formulazione è solubile fino allo 0.5% in acqua; si può aggiungere in dosi superiori allo 0.5% nella fase A calda (in quanto non termolabile) ma il rischio è che una volta che la fase acquosa si sia raffreddata, la soluzione si saturi e l'allantoina formi dei cristalli; se aggiunta in fase C una parte si scioglierà e una parte rimarrà dispersa nella crema senza esplicare i suoi effetti; per questo è meglio aggiungerla in fase A in proporzione alla quantità d'acqua, esempio: se la formula prevede 70 di acqua la quantità di allantoina solubile, in questo caso, sarà 0.35 quindi non dovrebbe precipitare ma rimanere disciolta. Non usarla in preparazioni basiche perché si decompone in sostanze tossiche. Insolubile in olio. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.