mercoledì 28 settembre 2011

IL PH

COS'E' IL PH?
Il pH è un valore che misura la basicità o acidità dell'acqua. I valori vanno da 0 a 7 per l'acidità e da 7 a 14 per la basicità.
Il valore 7 di separazione rappresenta un'acqua neutra.
La definizione recita:
Il pH è l'inverso del logaritmo in base 10 della concentrazione idrogenionica.L'acqua è costituita da ioni idrogeno H+ a caratteristica acida e ioni ossidrili OH- a caratteristica basica: quando la concentrazione di questi due ioni è uguale, avremo un'acqua neutra a pH 7; se è presente un eccesso di ioni H+, l'acqua sarà acida e il pH inferiore a 7; in caso contrario il pH sarà superiore a 7 e l'acqua basica. Il valore del pH algebricamente rappresenta un esponente: piccole variazioni decimali (p.e. da 6,9 a 6,2) corrispondono una notevole aumento di acidità.

COME SI MISURA IL PH?
Misurare il Ph di un nostro preparato è la cosa più importante, la prima cosa che dobbiamo sapere è che il ph si misura solo nelle preparazioni dove è presente l'acqua (detergenti, creme, lozioni, ecc.), non ce n'è bisogno invece nei preparati anidri (burri, unguenti, ecc.).
Questa è la tabella del ph che dovete SEMPRE tenere in considerazione.

-Ph di un detergente intimo:4,5
-Ph di un latte detergente: 6-7
-Ph di un tonico: 4,5-5,5
-Ph di uno shampoo: 4,5-5
-Ph di un balsamo per capelli: 4,5
-Ph di una crema viso: 5,5-6,5
-Ph di una crema corpo: 5,5-6,5
-Ph di una crema corpo esfoliante: 4
-Ph di un gel doccia: 5,5-6,5

L'ACIDO LATTICO E L'ACIDO CITRICO PER ABBASSARE IL PH
- L'acido lattico si presenta solitamente in forma liquida. Serve a regolare il ph (lo abbassa) e può essere utilizzato in alternativa all'acido citrico, quando, ad esempio, quest'ultimo ha qualche incompatibilità con le sostanze utilizzate nelle nostre formulazioni.
Aiuta la conservazione e sfavorisce la crescita di colonie batteriche, ma non sostituisce per alcun motivo il nostro conservante.
- L'acido citrico è una sostanza solida, incolore, solubile in acqua. Serve a regolare il ph nelle preparazioni cosmetiche (abbassa il ph); viene utilizzato come ammorbidente per il lavaggio in lavatrice, se diluito in acqua; come anti-calcare e per le pulizie della casa (il video di Ninfea qui sotto è illuminante); serve per preparare le meravigliose Bath Bombs (bombe da bagno) simil Lush.
Quelli utilizzati per gli scopi sopra citati, sono essenzialmente di due tipi: quello anidro (senza acqua) puro al 100% e quello monoidrato (con una molecola di acqua) puro al 90%.
Possiamo utilizzare quello che preferiamo (facendo i dovuti calcoli per le soluzioni a %), eccetto che per le bombe da bagno per cui è richiesto quello anidro.

LA SODA CAUSTICA PER ALZARE IL PH
- La soda caustica, è una sostanza solida, idrossido di sodio (simbolo chimico NaOH) formato dal legame ionico tra sodio, ossigeno e idrogeno.
La useremo in una soluzione al 20% una goccia per volta, (20% di soda, 80% di acqua), serve a regolare il ph dei nostri preparati cosmetici (alza il ph); VERSATE LA SODA NEL LIQUIDO E MAI VICEVERSA.
Il liquido versato sulla soda provoca una reazione immediata con schizzi di materiale caustico molto pericolosi.
La soda va versata nel liquido lentamente, mentre si mescola.
Lasciar raffreddare (si scalda) ed imbottigliare in un contenitore con contagocce.
Sono materiali reagenti e instabili; tendono a combinarsi velocemente con i liquidi, compresa l'umidità dell'aria.
Sono altamente corrosivi e ustionanti; se vengono a contatto con la pelle e le mucose provocano ustioni profonde, se ingeriti, anche in soluzione con un liquido, possono provocare ferite gravissime.


27 commenti:

  1. Ciao, mi domando:ma la soda caustica che è così corrosiva, come può essere usata nelle nostre ricette e spalmata poi sul viso o sul corpo senza problemi?

    RispondiElimina
  2. La soluzione di soda caustica va usata in gocce, ne bastano pochissime per riportare il ph alla normalità per la nostra pelle. Mettiamo il caso di aver prodotto una crema ph 3, sarebbe più pericoloso spalmarla così sul viso e creare dei brutti rossori, invece mettendo 2 gocce di soluzione di soda, riporteremmo il ph a 5,5 e la nostra crema torna ad essere innocua.

    RispondiElimina
  3. Ciao, volevo chiedervi: ci sono alternative alla soda caustica per aggiustare il ph? Non mi va di lavorare con qualcosa di così pericoloso.

    RispondiElimina
  4. Puoi usare una soluzione di acqua e bicarbonato, però potrebbe nel tempo cambiare la texture delle creme!

    RispondiElimina
  5. Ho seguito alla lettera questo video per fare la soluzione di soda, prima ne ero terrorizzata!! video utilissimo per me, grazie Calderone Alchemico :))

    RispondiElimina
  6. Esiste il modo per creare un sapone a ph 4 max 5?
    I comuni detergenti intimi senza tensioattivi, che composizione hanno?
    Io creo saponi da circa un anno e sono abbastanza delicati sulla pelle, li utilizzo anche come bagnoschiuma, il ph è neutro, ma dopo varie ricerche non sono riuscita a trovare il modo per ricavarne anche il detergente intimo e lo shampoo, l'unica l'alternativa sono i tensioattivi, perché se aggiungo acido lattico ad un sapone si smonta, però penso che un modo ci sia. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Purtroppo non è possibile: a pH acido il sapone si smonta. Conosco, però, persone che lo usano per la parti intime e con piena soddisfazione!

      *Ele*

      Elimina
  7. Ragazzi scusate ma un deodorante in crema con ph 4.5 non va bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Amelia,
      il deodorante deve avere pH basico (se a base di bicarbonato) o acido (se a base di allume)!

      *Ele*

      Elimina
  8. Ciao,cosa succede se si usa un latte detergente (che va sciacquato) a pH 4.5?

    RispondiElimina
  9. La soda caustica non ha un degno sostituto? :)

    RispondiElimina
  10. Ciao! prima di tutto complimenti per il sito.. molto carino nella grafica e fatto bene.. sto leggendo piano piano tutta la teoria e ti volevo chiedere,tu dove le compri le cartine? grazie Caterina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, le prendiamo in posti diversi, vernile, aromazone, ecc ecc

      Elimina
  11. Si può usare la soda in una crema dove è stato aggiunto in precedenza acido lattico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marscia,
      certo: se il pH viene abbassato troppo si può rimediare con la soda caustica in soluzione!

      *Ele*

      Elimina
  12. Ciao, mi interessa come si fa a misurare il PH della mia crema viso (30% olii). Ho provato a misurarlo e il foglietto si e' unto ma non ha cambiato il colore.
    Un'altra domanda: ho letto che non si puo' misurare il PH dei preparati anidri e lei ha aggiunto che non ce n'e' bisogno.
    Perche'?

    RispondiElimina
  13. Ciao, complimenti per il sito è molto bello :)
    vorrei sapere se soda caustica e acidi nella preparazione delle creme e dei detergenti si annullano a contatto con gli altri ingredienti.
    Mi fa impressione usare prodotti così aggressivi.
    Non c'è un modo per non usarli? Si possono modificare le ricette, almeno per le creme e i gel in modo da non avere problemi di ph?
    Magari è una domanda stupida, ma sono alle prime armi....sto studiando la teoria e voglio essere sicura di non far danni!
    Grazie :)

    RispondiElimina
  14. Perchè la tua crema non è una classica o/a , ma a/o, quindi l'olio riveste l'acqua e non riesci a misurare il ph.

    RispondiElimina
  15. Innanzitutto vorrei complimentarvi per il blog, è davvero ben fatto ed utile soprattutto per chi, come me, è alle prime armi ed ha bisogno di capire e studiare la teoria dello spignatto :) vorrei inoltre sapere in che dosi si può sostituire la soda caustica con una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio, grazie!!!

    RispondiElimina
  16. scusa la domanda da ignorante: ma quindi il ph dobbiamo misurarlo nelle soluzione che hanno una percentuale, seppur minima, di acqua?mentre invece nelle pomate (ad esempio quella per i brufoli) che contiene solo oli,burri, vitamine e bisabololo no?? grazie:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' corretto, il ph si misura solo se c'è acqua nella preparazione, altrimenti no :)

      Elimina
  17. Di solito il ph si corregge in gocce, quindi lo misuri piano piano :)

    RispondiElimina
  18. si puo esare il bicarbonato per regolareilph come conservante

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.