venerdì 7 ottobre 2011

ATTIVI : VITAMINA B3 (NIACINAMIDE)

  • Le forme più utilizzate in campo cosmetico sono: nicotinamide, acido nicotinico ed esteri dell'acido nicotinico (esempio:  tocoferil nicotinato, benzil nicotinato). La vitamina B3 è il precursore di una famiglia di fattori che coadiuvano l'azione di molti enzimi: in particolare si formano il nicotinamide adenin dinucleotide (NAD), il suo derivato fosforilato (NADP) e le rispettive forme ridotte (NADH e NADPH), dotate di proprietà antiossidanti. Questi cofattori partecipano a moltissime reazioni enzimatiche che hanno luogo a livello della cute.
  • L'uso topico della vitamina B3  è responsabile di molteplici attività a livello cutaneo, come la stimolazione della sintesi di sfingo-lipidi, acidi grassi liberi, colesterolo e ceramidi, parte integrante di quel film idro-lipidico più superficiale la cui riduzione comporta un aumento della secchezza cutanea. L'applicazione di vitamina B3  determina quindi un miglioramento dell'effetto barriera dell'epidermide ed un potenziamento della resistenza cutanea agli insulti esterni. Altra funzione per cui trova impiego nei trattamenti topici è la capacità di ridurre l'iper-pigmentazione cutanea, poiché inibisce il trasferimento di melanosomi (delle vescicole contenenti melanina), dai melanociti ai cheratinociti. La vitamina B3 è inoltre in grado di stimolare i fibroblasti a produrre più collagene ed è quindi responsabile del miglioramento dell'elasticità e del tono cutaneo.
  • Idrosolubile, si scioglie in acqua, dal 2 al 4% nei prodotti dopo-sole 

http://www.farmaciavernile.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=2815&category_id=12&option=com_virtuemart&Itemid=65
http://www.my-personaltrainer.it/cosmetici-categorie/invecchiamento-precoce1.html

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.