lunedì 5 novembre 2012

COME REALIZZARE IL FONDO-TINTA MINERALE?

Regola principale, fare le prove di giorno, con la luce naturale.
La formula può essere variabile in base alle stagioni.
Creare come prima cosa la tonalità del fondo, al quale poi si aggiungerà poco alla volta, biossido di titanio necessario per schiarire fino al punto giusto.
Se per schiarire basta aggiungere bianco, per scurire si devono aggiungere tutti i colori tranne il bianco: rosso+giallo+blu, e nelle giuste dosi, in modo da avvicinarsi al colore della pelle. Meglio preparare il mix a parte e poi aggiungerlo poco per volta al fondo.
Con il rosso e il blu bisogna andarci piano, in piccolissime dosi, tenerlo sempre in mente.
Con la formula base, (diossido di titanio e ossidi),  il fondo risulterà opaco e coprente, volendo alleggerirlo, si può sostituire (in parte) il biossido di titanio con ossido di zinco, e come polveri riempitive (cioè che non colorano) caolino, sericite, magnesio stearato, amido di riso, talco ecc. Eccole qui sotto elencate, con le varie proprietà:

Talco: copre poco, compatta abbastanza adesività media (più untuoso e a grana sottile)
Amido: copre pochino, compatta troppo adesività bassa (più disseccante e più a grana grossa)

Titanio biossido: copre molto, compatta bene, adesività alta
Magnesio stearato: copre poco, compatta bene, adesività alta

Effetto coprente: carbonato di calcio (poco), zinco stearato (poco), ossido di zinco (tanto),biossido di titanio (tantissimo), .
Effetto aderente: caolino, amido, carbonato di calcio, carbonato di magnesio, zinco stearato. Più la polvere è sottile più aderisce, cosa maggiormente necessaria per le pelli secche.
Effetto assorbente: proprio della maggior parte delle polveri, tanto che spesso è necessario ridurlo anzichè esaltarlo, posseduto in maggior misura da talco, amido, carbonato di magnesio.

Ingredienti necessari:
Ossidi (Giallo, rosso, nero)
Ultramarine Rosa
Ultramarine Blu
Ultramarine Viola
Diossido di Titanio

Carnagione chiara, sottotono tendente al rosa, leggermente giallo o neutro:
Cominciare con il rosa, dove aggiungere il giallo ed una punta di blu.
Troppo rosa - aggiungere una punta di giallo.
Troppo giallo - aggiungere una punta di viola.

Carnagione più scura tendente all'olivastro (di solito per pelle olivastra si intende una pelle medio-scura dai toni freddi):
Cominciare con il giallo, dove aggiungete una punta di rosso ed una di blu.
Troppo giallo - una punta di blu.
Troppo rosso - una punta di verde o blu.
Troppo viola - pochissimo ossido giallo per volta, provare sulla mano e se necessario ripetere l'operazione fino a far sparire la nota fredda data dal viola. Attenzione: in questa fase non  si deve arrivare a copiare il colore della pelle, ma solo scaldare la tonalità, finchè il fondo sulla mano non è troppo freddo, nè troppo caldo, ma solo troppo scuro. E' uscito viola perchè è stato messo prima troppo rosso, poi troppo blu! Se dovesse virare al verdino, vuol dire che è stato messo più blu che rosso; aggiungere ancora del rosso, ma ancora meno di una puntina per volta.

A questo punto si può schiarire con ossido di zinco oppure diossido di titanio.

Correzioni:
  • Se il fondo è troppo rosa e chiaro, per farlo diventare più scuro (marroncino), realizzare a parte una terra minerale, con gli stessi ingredienti del fondotinta tranne il bianco. Poi in un un'altro contenitore, mescolare un pò di terra e un pò di fondo in polvere. Iniziare con poco di entrambi, mescola bene, provare sulla pelle e guardare bene alla luce del sole, eventualmente correggere le proporzioni dei due. Anche quando il fondo non sembra rosato, sulla pelle lo diventa. Mettere meno rosso possibile, perchè è più facile aggiungere piccole dosi di ossidi per volta piuttosto che rimediare danni da dosi eccessive di un colore.
  • Per ottenere un fondo bianco, mettere soprattutto biossido di titanio, un pò di ossido di zinco, e pochissimo di (almeno) uno di questi: magnesio stearato, talco, amido di riso
  • Idea per non esagerare con blu e (soprattutto) rosso:
          Preparare a parte:
          Rosso + bianco (rosa)
          Blu + bianco (azzurro),
          Aggiungere una puntina per volta invece di blu e rosso puro.
  • Il blu al posto del nero serve perchè bisogna alleggerire l'effetto aranciato che si ha con rosso+ giallo, cosa che non riesce col nero, tantomeno col marrone. Il disorso cambia se voglio ottenere una tonalità abbastanza accesa, o per un copriocchiaie che deve tendere all'arancio: allora niente blu e vai di nero. Non bisogna usare ossidi colorati a caso, di blu adatto ce n'è uno solo (come di giallo, di rosso e di nero) ed è quello in inci nei fondi minerali:
CI 77491 ossido di ferro rosso
CI 77492 ossido di ferro giallo
CI 77499 ossido di ferro nero
CI 77007 blu ultramarino

Tratto in parte dal forum di Lola

14 commenti:

  1. Che bello siete tornate a postare!!:) Baci da Sally!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sally!
    Grazie per il tuo dolce commento <3
    Stiamo tornando con delle novità: siamo su Google+, Twitter e abbiamo attivato una newsletter! Continua a seguirci ;)
    Un abbraccio (E.)

    RispondiElimina
  3. si può fare un fondo minerale con solo biossido d titanio, ossido giallo, ossido rosso, ultramarino blu? Seccherebbe troppo la pelle? Cerco la massima coprenza

    RispondiElimina
  4. Non te lo consiglio, verrebbe troppo gessoso e si stenderebbe male, ti serve una polvere di riempimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magnesio stearato? E si potrebbe profumare con olio essenziale o magari una fragranza (io ne ho una del sito Camelis)? Da aggiungere quando? Nel grinder quando mescolo le polveri? Scusate le numerose domande >.< grazie per la risposta comunque

      Elimina
  5. Si, con magnesio va bene, la fragranza la metti alla fine e dai una mescolata!

    RispondiElimina
  6. Grazie ^_^ vi farò sapere com' è venuto, spero solo di azzeccare il colore (ho un sottotono giallo ma sono quasi bianco fantasma!)

    RispondiElimina
  7. Ciao! Vorrei chiedervi un aiuto:
    - come mai per pelli medie consigliate di partire dall'ultramarino rosa e non dall'ossido rosso?
    - per me (pelle normale-secca), per una coprenza media, ma che duri....
    potrei fare un mix tra biossido di titanio, ossido di zinco (da non tenere troppo alti) e magnesio stearato per l'adesività (da mettere altino credo). Il talco direi di no. Sono in dubbio sull'amido di riso per la scorrevolezza (ma dovrei già averla grazie al magnesio, no?). Da bandire il caolino.
    Ora....il mio problema sono le proporzioni tra pigmenti (ossidi) e polveri riempitive e tra queste ultime reciprocamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice!
      Scusami, ma dove dice di partire con ultramarino rosa per pelli medie?
      Si comincia col rosa quando sono pelli chiare, poi le proporzioni si ottengono schiarendo man mano il colore. Non c'è una formula precisa, perchè ogni colore di pelle è diverso, quindi si fanno delle prove per ottenere la giusta tonalità che varia in base alle stagioni perchè la pelle cambia colore!
      Il fondo invernale non va bene per l'estate, per esempio. Inoltre va anche in base alla marca di ossido che si acquista, spesso i vari siti hanno tonalità leggermente differenti :)

      *Ele*

      Elimina
  8. Ciao ragazze!!!!! Io avrei una domanda da fare.. ho letto su internet che il biossido di titanio sotto forma di nanoparticelle, potrebbe comportare nel lungo periodo un accumulo dannoso per l'organismo.. sapete dirmi di più? Ritenete che su vernile (dato che aromazone non lo vende) sia sicuro comprarlo? Grazie mille!!!
    -Daniela-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela!
      Generalmente il biossido di titanio è tossico sotto forma di nanoparticelle, ma noi alchimisti non lo usiamo! nelle creme è assolutamente innocuo, mentre nel fondo minerale, in effetti, potrebbe essere inalato, ma Fabrizio Zago, nel suo forum, ci rassicura scrivendo:
      "i fondotinta minerali NON possono essere nè in forma nano nè micro. Queste forme fisiche sono necessarie per renderle invisibili all'occhio umano (nei solari ad esempio). Adesso mi dici tu che senso avrebbe fare un fondo tinta invisibile? Nessuno! Quindi non ti devi preoccupare assolutamente".

      Quindi... tranquilla!
      Vernile è un ottimo fornitore :)

      *Ele*

      Elimina
  9. Scusate dove lo trovo l'amido di riso?ho cercato nei supermercati ma è solo in granuli, non lo riesco a trovare in polvere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Lo trovi al supermercato, ma nel reparto prodotti per bambini ;)

      *Ele*

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.