domenica 2 ottobre 2011

OLI ESSENZIALI: VERTIGINI

RICERCA A CURA DI IRENE BALLOI
VERTIGINI
Le vertigini sono un disturbo molto comune; possono esprimere anche il desideriopaura di perdere la testa, di abbandonarsi  in un contesto ambientale che non lo
consente. Colpiscono più frequentemente le donne che si sentono intrappolate in
una realtà che le rende impotenti ad agire.
Oli essenziali consigliati:
MELISSA
LAVANDA
MENTA

La melissa e la lavanda, piante femminili con la loro azione antidepressiva e
riarmonizzante, aiutano a sciogliere l’ansia e a riequilibrare il sistema
neurovegetativo. La melissa, secondo la medicina antica, “rimuove le
immaginazioni e le fantasie che causano gli umori malinconici”. Può essere quindi
di aiuto in caso di vertigini per la  sua azione “rincuorante” e vitalizzante. La
“rinfrescante” menta schiarisce i pensieri, alleggerisce la mente, esprime l’energia
della chiarezza: aiuta a trovare la strada da percorrere.
1° movimento
Massaggiare con i polpastrelli (senza olio) l’area alla radice del naso, nel punto di congiunzione dell’arco sopracciliare.
2°movimento
Applicare  1-2 gocce di menta (o degli altri oli indicati) sui polpastrelli delle dita e massaggiare il cuoio capelluto ai due lati della testa, circa due centimetri al di sopra dei padiglioni auricolari
3°movimento
Massaggiare a livello della caviglia l’area dell’avvallamento che si trova al di sotto dei malleoli esterni con un po’ del mix costituito da:
LAVANDA 3 gocce
MELISSA 2 gocce
MENTA 2 gocce
Precedentemente sciolto in un cucchiaino d’olio vegetale

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.