lunedì 10 dicembre 2012

SAPONE "LA PRINCIPESSA DI MONACO" (Gabriella S.)

FORMULA
440 gr olio d'oliva
150 gr olio di palma bio
100 gr olio di cocco
100 gr olio babassu
50  gr olio di avocado
80  gr olio di arachide
40  gr olio di ricino
10  gr ossido di zinco
(disperso negli oli caldi)
****************************
350 gr acqua distillata
136 gr soda caustica
****************************
15 gr sodio citrato
10 gr cloruro di sodio
(sale da cucina)
Al nastro:
40 gr olio di avocado
10 gr fecola di patate
50 gocce olio essenziale lavanda
30 gocce olio essenziale ylang ylang
40 gocce fragranza frangipane
Nastro medio - Temperatura di esercizio 45° - Solidifica rapidamente
Note: 
Colore "mica rosa antico", sciolto in pochissimo olio caldo, aggiungerlo a 80 gr di saponata, versarlo nello stampo alternando il colore bianco, con uno stuzzicadenti fare dei disegni a spirale.
PROCEDIMENTO
Si inizia disponendo sul tavolo tutti gli ingredienti della ricetta. Poiché viene utilizzata la soda caustica, fortemente irritante, è fondamentale indossare occhiali e guanti per proteggersi.
Si procede pesando l'olio, che viene quindi versato in una pentola; si inserisce il sodio citrato nell'acqua demineralizzata già pesata, facendolo sciogliere tutto.
Si inserisce il sale nell'acqua facendolo sciogliere tutto.
Si inserisce la soda nell'acqua mescolando e si lascia raffreddare.
Una volta raggiunta la temperatura si uniscono la soluzione di soda e l'olio e si frulla il tutto con il minipimer. Si attende il nastro (medio), (cioè l'avvenuta emulsione tra grassi e soluzione liquido/soda caustica che si rileva quando, sollevando il minipimer con il sapone che cola, si possono fare dei disegni netti sulla superficie del resto del composto). Si aggiunge poi l'olio di avocado, la fecola di patate gli oli essenziali e la fragranza, e si versa tutto negli stampi.
Infine è importante coprire lo stampo con la pellicola da cucina e con una coperta. Il sapone si sforma dopo 24 ore, quindi può essere tagliato e ricoperto con carta da forno per la stagionatura, che deve durare almeno 6/8 settimane.

QUESTA FORMULA CI E' STATA INVIATA VIA MAIL DA UNA NOSTRA LETTRICE

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.