martedì 11 ottobre 2016

CONFETTURA DI ANGURIA (Dario T.)

INGREDIENTI
- 1 kg e mezzo di zucchero di canna grezzo 
- 4 kg e mezzo di anguria 
- 2 limoni e 1 arancia per acidificare e favorire la gelatinizzazione
- 1 presa di sale

PROCEDIMENTO
La marmellata di anguria è una bontà... è un miele rosso, denso, una melassa dolce ma ricca di minerali, insomma una prelibatezza da farsi fuori un vasetto alla volta...
Il procedimento però è molto laborioso. 
Per trasformare l'anguria bisogna prima togliere i semi, tagliarla a tocchetti fini, poi occorrono 5 ore e mezzo di cottura in macerazione con lo zucchero e una presa di sale (per stringere la componente acquosa fino ad addensare al punto di gelatinizzazione).

I vasetti vanno sterilizzati prima di riempirli, il metodo classico è farli bollire con i loro tappi in abbondante acqua. L’acqua va versata fredda e portata ad ebollizione, meglio lasciar bollire per 30 minuti e poi lasciare raffreddare il tutto. Non tirate fuori i vasetti con le mani, ma avvaletevi di una pinza o del manico di un mestolo. Lasciate scolare e asciugare capovolti  su un canovaccio pulito.
Una volta sterilizzati tappi e barattoli mettete la vostra conserva ancora calda lasciando un centimetro di spazio tra vasetto e tappo. Capovolgere immediatamente e lasciarli a testa in giù per 5 minuti almeno. Poi raddrizzarli e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.

P.S. Grazie a Dario per aver condiviso questa meravigliosa ricetta :)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.