domenica 25 settembre 2011

"FALSI D'AUTORE" PASTA FISSAN (Alice T.)

FORMULA
25 gr oleolito calendula
23,5 gr burro di karitè
50 gr ossido di zinco
1,0 gr tocoferolo
0,5 gr bisabololo


PROCEDIMENTO

Mescolare bene la povere nell'olio. Scaldare il burro di karitè a bagnomaria, quando è quasi fuso togliere dal fuoco e aggiungere al composto. Mescolare, aggiungere il tocoferolo e il bisabololo. Questa pomata è particolarmente adatta a pelli irritate o arrossate, dopo la depilazione o sui sederini dei bambini piccoli!!!.

Le materie prime per realizzare questa formula sono in vendita su Aromazone.it

16 commenti:

  1. Volevo sapere se il conservante fosse necessario oppure no. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. elisa no il conservante non serve.

      Elimina
  2. Ciao, volevo dirvi che ho fatto questa pasta e la sto usando per il cambio del pannolino di mio figlio ormai da una settimana ed è favolosa! Elimina gli arrossamenti e protegge la pelle senza spalmare schifezze sul culetto di mio figlio, per non parlare della semplicità nel farla e, non ultimo, il costo praticamente irrisorio! Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa,
      siamo felici di apprendere che le nostre alchimiste sono soddisfatte delle nostre formule!
      Grazie a te per la fiducia e una coccola a tuo figlio! :)

      *Ele*

      Elimina
  3. Ciao!secondo voi questa ricetta va bene anche come crema per le mani? Faccio fitboxe e le mie nocche sono tutte secche e graffiate.mi serviva qualcosa di cicatrizzante in vista anche del freddo che aggraverà ben presto la situazione... :(
    Grazie!

    RispondiElimina
  4. Ciao JackieBrown,
    puoi usarla ma alternandola ad una buona crema ricca di oli e burri. Nella pasta di Hoffman manca la quota acquosa e rischieresti di seccarle ancora di più! Ottima come cicatrizzante, certo, ma meglio (nel tuo caso) alternare.
    Tienici informate!

    *Ele*

    RispondiElimina
  5. ciao Ele, grazie mille...mi metterò presto all'opera....
    Sara

    RispondiElimina
  6. Ciao, ho paura a farla perchè temo si senta troppo l'odore di olio.
    Che dite se uso l'olio di mandorle bio al posto dell' EVO ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilenia,
      purtroppo è possibile diminuire l'olio EVO e aggiungere l'olio di mandorle dolci, ma non sostituirlo del tutto!
      L'olio EVO serve per l'azione lenitiva e anti-infiammatoria che esercita in unione all'ossido di zinco. Se usi olio "fatto in casa" è ovvio che sentirai di più l'odore pungente, ma se utilizzi l'EVO non hai problemi!In questo caso conviene mettere prima 10gr./15gr. di olio di mandorle e successivamente aggiungere l’olio EVO fino ad ottenere la consistenza desiderata.

      *Ele*

      Elimina
  7. Vorrei fare questa crema, ma leggendo i commenti trovo l'olio EVO ma la ricetta non lo prevede, c'è un errore? Forse i commenti si riferiscono alla pasta hofmann e non alla pasta fissan ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nina!
      In effetti ci sarà stato un errore nella formula! E' stata sostituita la formula della pasta di Hoffman con questa della pasta Fissan! Avviserò la ragazza che gestisce il blog :)
      Tu fai tranquillamente la formula riportata qui sopra, è esatta!

      *Ele*

      Elimina
  8. Questa formula è stata modificata, c'erano delle imprecisioni ed usciva troppo liquida, questa è la formula revisionata e corretta.

    RispondiElimina
  9. il bisabololo si può omettere? in tal caso come varia la ricetta.grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi ometterlo e aggiungere 0,5 g di oleolito di calendula.

      Elimina
  10. A me è venuta un po' granulosa e ho avuto molta difficoltà a mescolare l'ossido di zinco con l'olio di calendula. La situazione è migliorata quando ho aggiunto il burro di karitè fuso, ma i granellini sono rimasti.

    Cosa ho sbagliato? Io ho mescolato con un cucchiaino. Forse dovevo usare un altro utensile?

    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna avere la pazienza di mescolare a lungo, e stemperare moltissimo l'ossido nell'olio.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.