venerdì 15 marzo 2013

CLASSIFICAZIONE E PROPRIETA' DEI TENSIOATTIVI

I tensioattivi si dividono in 4 categorie:
Anionici, Non ionici, Anfoteri e Cationici:

TENSIOATTIVI ANIONICI:
Sono i tensioattivi principali che lavano nei detergenti, non vanno d'accordo con i cationici.  La porzione idrofila è caricata negativamente (anione).

SODIUM LAURETH SULFATE (SLES)
Dosaggio: fino al 30%
Tensioattivo anionico, primario, non ecobio appartenente alla categoria degli alchil solfati. Ha una buona forza lavante e - se utilizzato da solo - è piuttosto aggressivo sulla pelle. Ha anche un buon potere bagnante (si diffonde bene a contatto con la cute e l'acqua) ed è decisamente schiumogeno. Nei detergenti, addensa in presenza di sale (1 gr circa).
E’ un tensioattivo economico, si presenta sotto forma di liquido viscoso di colore leggermente giallo, solubile anche in acqua dura. Possiede un’ottima capacità schiumogena e detergente.
E’ caratterizzato da un potere irritante elevato che aumenta con la concentrazione.
E’ abbastanza aggressivo, ma si può inattivare questa aggressività mettendoci una dose pari ad 1/3 di betaina per questo nella formula il sale va messo in quantità minore del tensioattivo anfotero. L’uso prolungato di prodotti contenenti SLES provoca l’essiccamento della pelle e dei capelli ed alterazione del film idrolipidico. E’ consigliabile associarlo sempre a tensioattivi maggiormente eudermici, come le betaine o tensioattivi lipoproteici, che ne riducono l’aggressività.
SODIUM LAUROYL SARCOSINATO
Dosaggio: 0-20%
Tensioattivo anionico primario o di supporto con discreto potere surgrassante, più utilizzato nei detergenti ecobio. Addensa a ph 5 e quindi va modificato il ph del detergente di conseguenza facendo attenzione però a non andare al di sotto altrimenti poi non si riaddensa più se si prova a rialzarlo. Affinché addensi, va utilizzato come tensioattivo primario e in quantità importanti. Ha un buon potere schiumogeno ed è decisamente più delicato dei tensioattivi già citati, anche se non è un granché in quanto a bagnabilità. Si presenta sotto forma di liquido limpido privo di colore solubile anche in acqua dura. Grazie al legame ammidico presenta una elevata stabilità al pH. Si caratterizza per il buon potere schiumogeno anche in presenza di elevate concentrazioni di emollienti o oli in formulazione. E' utilizzato come tensioattivo ausiliario per ridurre l’aggressività dei tensioattivi anionici maggiormente aggressivi, come lo SLES, o come primario in prodotti destinati a pelli sensibili e facilmente irritabili. E’ inoltre impiegato come tensioattivo schiumogeno nei dentifrici. E’ un ingrediente biodegradabile e sicuro. Non dà problemi di sensibilizzazione o di allergie. E’ indicato per pelli delicate come quelle dei bambini.
SODIUM COCOYL GLUTAMATE
Dosaggio: 1-10%
Tensioattivo anionico secondario debole derivante dall'acilazione dell'acido glutammico con acidi grassi ottenuti dal cocco. Appartiene alla categoria degli acil-glutammati, tensioattivi caratterizzati da un’ottima tollerabilità cutanea e buon potere detergente. Non ha un buon potere viscosizzante di sistemi tensioliti.
Viene impiegato nelle formulazioni detergenti delicate, come quelle per l’igiene intima o nei prodotti per bambini.
SODIUM LAUROYL GLUTAMATE
Dosaggio : 5%
Tensioattivo anionico delicato primario o secondario. Liquefa i detergenti quindi ha bisogno di un gelificante consistente nella fase acquosa.
Si presenta sotto forma di liquido limpido dal colore giallo chiaro solubile in acqua. Possiede un buon potere detergente e una ottima tollerabilità cutanea. Utilizzato in associazione con tensioattivi anfoteri, non ionici ed anionici, aumenta la tollerabilità cutanea dei prodotti nei quali è inserito. In formulazioni contenenti SLS e SLES migliora la qualità della schiuma donandole un aspetto ricco e cremoso.
E' utilizzato come tensioattivo ausiliario per ridurre l’aggressività dei tensioattivi anionici maggiormente aggressivi, come lo SLES, o come primario in prodotti destinati a pelli sensibili e facilmente irritabili. E’ un ingrediente biodegradabile e sicuro. Non dà problemi di sensibilizzazione o di allergie. E’ indicato per pelli delicate come quelle dei bambini. L’unico limite, se impiegato come tenside principale,  è di tipo tecnologico e consiste nella difficoltà di viscosizzazione del sistema in cui viene inserito. Per ottenere un miglior effetto viscosizzante portare il ph attorno a 5.0-5,5.
SODIUM COCOPOLYGLUCOSE TARTRATE E CITRATE
Tensioattivi anionici brevettati di ultima generazione, sintetizzati esclusivamente da molecole di origine biologica, sono altamente biocompatibili e biodegradabili. Questi composti, classificati come non irritanti, mostrano, in test comparativi di irritabilità oculare, indici di compatibilità anche 100 volte superiori rispetto a tensioattivi convenzionali. Fanno una schiuma morbida. Non aiutano ad addensare il detergente anzi tendono a liquefare.
SODIUM LAURYL SULFOACETATE (SLSA)
Dosaggio: 5-20%
Tensioattivo anionico in polvere non aggressivo con un buon potere schiumogeno e lavante.
Buona formazione di schiuma ed eccellente viscosità. Questo prodotto versatile, è ottimo per l'uso di detergenti in polvere, sali da bagno, shampoo crema e paste, bombe da bagno e creme detergenti.  Produce una schiuma ricca e abbondante e stabile, anche in acqua dura e in presenza di olio vegetale. Ottimo per la miscelazione in fizzies bagno, altrimenti noto come "bombe da bagno", a causa dell'azione effervescenza causato dalla reazione citrico-bicarbonato. Solubile in acqua calda o fredda, insolubile in olio.
Liquido schiumogeno: da 1 a 5%. Creme doccia: 4-8%. Solido o in polvere.
SODIUM COCOYL ISETHIONATE (SCI)
E' un tensioattivo anionico derivato da olio di cocco, in polvere. Molto ben tollerato dalla pelle, viene utilizzato per ammorbidire le formule shampoo solidi fornendo una ricca schiuma cremosa. Solubile in acqua calda, insolubile in olio, dal 5 a 70%.
SODIUM COCO SULFATE
Dosaggio: 10-90%
E' un tensioattivo anionico derivato dall'olio di cocco, presentato in forma solida (vermicelli). Viene utilizzato per creare shampoo solidi. La sua schiuma eccellente lo rende molto piacevole da usare e permette l'incorporazione di oli vegetali o burri nelle formule. Solubile in acqua calda.
SODIUM COCOYL HYDROLIZED WHEAT PROTEIN
Dosaggio: 5-20%
Tensioattivo anionico funzionale lipoproteico derivato da cocco e proteine del grano, in particolare è un prodotto di condensazione degli acidi grassi del cocco con idrolizzato di proteine di frumento, in forma di sale sodico. Essendo un tensioattivo non irritante trova applicazione in formulazioni molto delicate, riduce l'aggressività dei tensioattivi tradizionali, ha un buon potere schiumogeno sia in acque dolci che dure, si usa in miscela con altri tensioattivi e in sostituzione di quelli analoghi basati su proteine animali. E' compatibile con tutte le sostanze anioniche e non ioniche abitualmente impiegate nei detergenti.


***********************************************************************************************************************************************************

TENSIOATTIVI NON IONICI:
Considerati come AUSILIARI DI DETERGENZA non hanno carica elettrica. Sono poco irritanti e non particolarmente schiumogeni. Migliorano l’atto lavante. Accentuano effetto bagnante. Sostengono la schiuma. Solubilizzano più velocemente lo sporco. Aumentano la tollerabilità della pelle verso il tensioattivo di base.

CAPRYLYL CAPRYL GLUCOSIDE
Dosaggio: dal 5 al 10%, la dose ottimale corrisponde al 25% della dose del tensioattivo primario.
Tensioattivo non ionico delicato secondario dalla spiccata proprietà solubilizzante di derivazione naturale che si presenta come un liquido opaco e viscoso di colore giallo pallido. È solubile in acqua e compatibile con gli altri tensioattivi (anionici, cationici e non ionici). Possiede un elevato potere schiumogeno, con buone proprietà detergenti e bagnanti. È stabile in ambiente acido e a pH fortemente basici. E’ facilmente biodegradabile.
Viene impiegato principalmente nei prodotti per l’igiene personale, come shampoo, bagnoschiuma, detergenti intimi, saponi, in particolare in formulazioni per pelli delicate e nei detergenti fortemente alcalini, per la sua stabilità a pH basico. Impiegato in associazione con tensioattivi primari ne riduce l’aggressività e l’indice di irritazione cutanea. Può essere impiegato come emulsionante idrofilo primario in  emulsioni O/A, in associazione ad altri emulsionanti non ionici, come  l’alcol cetilico e il glicerilstearato. In prodotti detergenti viene generalmente utilizzato
DECYL GLUCOSIDE
Dosaggio: seconda del suo utilizzo come tensioattivo primario o secondario si impiega generalmente a concentrazioni comprese fra 2 e 15%.
Decyl Glucoside è un tensioattivo non ionico primario o secondario di origine vegetale. E’ solubile in acqua e si presenta come un liquido viscoso giallo chiaro, privo di odore. Ha un ottimo potere schiumogeno e buona tollerabilità cutanea e oculare. E’ compatibile con tensioattivi cationici, anfoteri, anionici e con alte dosi di elettroliti. Ha un blando potere detergente e tende a ridurre la viscosità del prodotto finito. E’ altamente biodegradabile.
E'un tensioattivo particolarmente indicato per la formulazione di prodotti specifici per pelli sensibili o per l’infanzia. E' molto usato anche in ambito dermatologico, ad esempio per la formulazione di prodotti per la dermatite atopica o seborroica. Può anche essere utilizzato a concentrazioni inferiori come tensioattivo secondario per ridurre l’aggressività degli alchil solfati o di altri tensidi anionici primari presenti in formula.  Pur essendo considerata una sostanza sicura e ben tollerata, sono stati segnalati rari casi di allergia da contatto all’ingrediente in seguito alla sua applicazione.
LAURYL GLUCOSIDE
Dosaggio: 2-35%.
E' un tensioattivo secondario non ionico. Si presenta come una pasta bianca che diventa liquida scaldandola lievemente, ed ha buone proprietà viscosizzanti. Presenta ottime proprietà schiumogene e risulta estremamente delicato sulla cute. Riduce l’aggressività dei tensioattivi primari. E’ un composto biodegradabile, ottenuto da fonti rinnovabili.
Viene generalmente commercializzato sotto forma di soluzione acquosa viscosa, torbida. Non provoca irritazioni o sensibilizzazioni. E’ pertanto adatto alle pelli delicate come quelle dei bambini.
COCO-GLUCOSIDE
Dosaggio: 1-5%
Coco-Glucoside è un tensioattivo non ionico. Chimicamente, è un etere fra alcol grassi C8-16 e oligomeri del glucosio. Si presenta sotto forma di soluzione acquosa viscosa, torbida. Presenta ottime proprietà schiumogene e risulta estremamente delicato sulla cute. Riduce l’aggressività dei tensioattivi primari.
Coco-Glucoside è utilizzato come tensioattivo secondario in prodotti per la detergenza come shampoo, bagnoschiuma, detergenti liquidi viso e mani. E’ un composto biodegradabile, ottenuto da fonti rinnovabili. Completamente di origine naturale, non provoca irritazioni o sensibilizzazioni. E’ pertanto adatto alle pelli delicate come quelle dei bambini.
GLYCERYL OLEATE
Appartiene alla categoria degli emulsionanti lipofili non ionici non etossilati con HLB circa 3. Si presenta in forma di pasta bianca-gialla che si disperde in acqua ed è solubile in alcool e negli oli. Viene impiegato come emulsionante e emolliente in emulsioni A/O, normalmente in concentrazione compresa tra 4 e 6%. Una volta applicato sulla cute, è in grado di rallentare la perdita di acqua trans-epidermica formando una barriera sulla superficie della pelle. Non provoca irritazioni sulla pelle. È biodegradabile.
COCO-GLUCOSIDE & GLYCERYL OLEATE
Dosaggio 1-5% .
E' un co-tensioattivo delicato, (mix dei due citati sopra ) addolcente, noto in particolare per migliorare la tollerabilità di tensioattivi anionici. Esso viene utilizzato per fornire la viscosità e morbidezza alle miscele di tensioattivi: gel doccia, shampoo,ecc. Molto mite, con una buona tollerabilità cutanea, adatto per pelli sensibili e la pelle sensibile dei bambini, biodegradabile.

***********************************************************************************************************************************************************

TENSIOATTIVI ANFOTERI:
Con due cariche, uno positivo e uno negativo. Adattabile all’ambiente in cui si trovano, si comportano da anionici in ambiente basico, da cationici in quello acido. I più famosi sono le betaine (coco betaine, cocamidopropyl betaine) e quelli con la parola anpho al loro interno (disodium cocoanphoacetate, sodium cocoanphodiacetate). Le betaine fanno tantissima schiuma e non sono particolarmente delicate se prese da sole, ma se unite ad un anionico risultano addolcenti. Gli anfoacetati sono ottimi per i prodotti per capelli perché tendono a fissarsi un po’ al substrato che si lava, con effetti condizionanti. Maggiore affinità per la pelle. Più attenuato effetto detergente. Igiene delle mani delicate, dei capelli sottili e dei bambini, igiene intima.

BABASSUAMIDOPROPYL BETAINA
Dosaggio: 2-10%
Tensioattivo anfotero secondario con potere antistatico utile nei prodotti per i capelli. La caratteristica principale è quella di ridurre l’aggressività dei tensioattivi primari, in particolare di alchilsolfati e alchileteresolfati.
Migliora la qualità della schiuma rendendola più fine, cremosa e più stabile. E' ecologico, sia nel suo processo di produzione che per la sua biodegradabilità.
COCO BETAINA
Dosaggio: 3-10%
Coco Betaine è un tensioattivo anfotero secondario derivato dagli acidi grassi dell’olio di cocco e dalla betaina. Si presenta sotto forma di liquido di colore giallo chiaro solubile in acqua e dall’odore caratteristico. Ha proprietà viscosizzanti , migliora la struttura della schiuma che risulta più fine e cremosa. Riduce l’aggressività dei tensioattivi anionici primari.
E’ compatibile con tensioattivi anionici, cationici e non ionici. A seconda del pH può presentare carica positiva, negativa o entrambe. Nella forma carica positivamente può avere effetti batteriostatici. Stabile in ampi range di pH, è un composto biodegradabile. Contiene un residuo di NaCl elevato. Può dare problemi di sensibilizzazione.
COCAMIDOPROPRIL BETAINA
Dosaggio: 2-10%
Cocamidopropyl Betaine è un tensioattivo anfotero secondario di origine sintetica ottenuto a partire dalla cocammide (miscela di ammidi e acidi grassi dall’olio di cocco) e dalla betaina. A seconda del pH della formulazione può presentare carica positiva, negativa o entrambe le cariche. Si presenta sotto forma di liquido trasparente di colore giallo pallido. E’ compatibile con tutti i tipi di tensioattivi (anionici, cationici, non ionici). La caratteristica principale è quella di ridurre l’aggressività dei tensioattivi primari, in particolare di alchilsolfati e alchileteresolfati.
E' un tensioattivo indicato per la formulazione di tutti i prodotti per la detergenza, anche di quelli specifici per pelli sensibili e delicate. Come tutti i tensioattivi anfoteri, in virtù della presenza dell’ammonio quaternario, Cocamidopropyl Betaine possiede proprietà condizionanti nei confronti del capello. Ha un basso indice di irritazione ed è considerato un ingrediente sicuro.
SODIUM COCOAMPHOACETATE 
Dosaggio: 4-5%
Tensioattivo secondario ecobio di tipo anfotero, simile a un betainico  addirittura più delicato di quest'ultimo e più condizionante nel senso sostantivante ( in comparazione con un betainico appesantisce anche di più il capello). E' delicato diminuisce con la sua presenza l'aggressività dello sles. Risulta delicato sulla cute, aumenta anche l'azione della schiumatura di prodotti come creme da barba, schiuma saponi e mousse. E' compatibile con anionici, cationici e non ionici. Non è irritante, da solo non fa particolarmente schiuma.

***********************************************************************************************************************************************************

TENSIOATTIVI CATIONICI:
Sono i tensioattivi da balsamo per capelli. Non detergenti. Diselettrizzanti. Condizionanti. Non vanno d'accordo con gli anionici.  La porzione idrofila è caricata positivamente (cationi).

ESTERQUAT 
Dosaggio: 4-8%  a seconda della viscosità finale desiderata.
Tensioattivo condizionante per capelli, materia prima cosmetica per balsami. In formula solida, sotto forma di perle di colore bianco giallognolo ha un odore caratteristico, è insolubile in acqua, fonde a 53-57° C e ha una SAL di 28.
BEHENTRIMONIUM CLHORIDE
Dosaggio: 1-10%
Tensioattivo condizionante per capelli, materia prima cosmetica per balsami densi e funzionali, con un effetto più delicato ma più efficace del suo "collega" cetrimonium. Non eco-bio; è in perline solide. Viene sempre aggiunto nella fase ove è presente l'emulsionante (spesso il cetilico)e poi dopo aver scaldato (70-75 c°) la fase acquosa e la fase emulsionante si inserisce quest'ultima nella fase A. Viene usato in  shampoo condizionanti. Impacchi per capelli, balsami per capelli, creme e lozioni per mani e corpo.

7 commenti:

  1. Grazie!!!!!!!!!! Per me che mi perdo in un bicchier d'acqua, questo ci voleva proprio!
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,
      prego :) Siamo qui per studiare insieme e condividere tutto!

      *Ele*

      Elimina
  2. Ciao, vorrei iniziare a fare alcune vostre ricette di detergenti vari con i tensioattivi di Aromazone, ma mi chiedevo se anche con questi bisogna fare il test di tolleranza su un gomito e poi aspettare 48 ore x vedere se ci sono reazioni allergiche. Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Noi consigliamo sempre di fare il test di tolleranza in caso di soggetti allergici!

      *Ele*

      Elimina
  3. Ciao.
    Ottimo lavoro davvero.
    Mi scuso per la domanda forse "stupidotta"...ma qual è la SAL del tensioattivo cocoglucoside e glyceryl oleate?.... E l' HLB?? Quella del'acido grasso è 3 (lipofilo),mentre mi manca quella del coco glucoside... nn riesco proprio a trovarla... :)))) Grazie mille in anticipo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marilù!
      Eccoti le informazioni: coco glucoside e glyceryl oleate, co-tensioattivo, surgrassante, viscosizzante, uso 2-5% SAL 50-55. Mi spiace ma non so darti l'altra informazione che cerchi :(

      *Ele*

      Elimina
  4. Grazie mille, ottimo lavoro e riassunto utilissimo :)

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.